Medicina AlternativaSmettere di fumareTraining Autogeno

Quit Smoking: Le 3 grandi sfide

La maggior parte delle persone concorda facilmente con l’idea che smettere di fumare sia una bellissima idea. Ma spesso vista dal punto di vista del fumatore, questa idea è terrificante, come lo è ogni qualvolta decidiamo di uscire dalla nostra area di comfort. Sono tutte considerazioni che si devono affrontare in modo onesto e sincero prima di tutto con se stessi. Poi con la tua famiglia e i tuoi cari.

Ci sono 3 possibili principali ostacoli che incontrerai dal momento in cui deciderai di smettere di fumare. Esserne consapevole ti aiuterà a gestirli al meglio, senza perdere la calma e senza rinunciare all’obiettivo seguendo un piano sistematico che ti guiderà verso la tua “carriera da non fumatore”.

Prima sfida: La tentazione.
è un poco come quando decidi di comprare una macchina. Ti piace quel modello di auto e la vedrai ovunque. Stessa cosa succederà con la sigaretta.
Tutto ti ricorderà la sigaretta. Chiunque sarà un potenziale fumatore con del tabacco con se. Ti renderai conto di quanti fumatori ti circondano come non hai mai fatto prima. Come se fossero all’improvviso aumentati a dismisura.
Rilassati. E’ solamente uno scherzo della mente perchè è quello che ricerchi. Quello di cui hai deciso coscienziosamente di liberarti.

Sapendolo per tempo eviterai le situazioni che potranno esporti a tentazioni maggiori inizialmente o se non puoi perchè è il tuo ambiente di lavoro, comincerai a lavorare su strategie che ti aiutino a controllare il desiderio. Desiderio che talvolta sarà stimolato dagli stessi fumatori che ti offriranno “solo una sigaretta”. Il trucco? Bevi. Cerca di rimanere idratato, in queste situazioni prendi una bottiglietta d’acqua e sorseggiala. Ricorda che hai deciso tu di smettere. Nessuno ti sta obbligando. Lo stai facendo per te e per i tuoi cari.

Seconda Sfida: Le domande.

Perchè hai deciso di smettere di fumare?
Le domande ti perseguiranno. Da parte di amici, conoscenti, familiari, te stesso.
Tutto ti porrà domande, specialmente se sei un vecchio fumatore. Tutti ti chiederanno “perchè proprio ora”. Inizialmente non sarà un problema, ma con il passare del tempo queste domande ti sembreranno invadenti, fastidiose e ripetitive.
Come uscirne? Sapendo la risposta. E per farlo devi sederti e fare una lunga chiacchierata con te stesso. Chiedendoti PERCHE hai deciso di smettere. Perchè solamente con un decisione veramente consapevole potrai resistere allo stress che naturalmente ne deriverà quotidianamente i primi tempi. La famiglia e gli amici potranno sostenerti, ma la scelta è tua e tua solamente.

Terza Sfida: I Surrogati.

Sul mercato esistono miriadi di prodotti per smettere di fumare.
Puoi decidere di provarne uno o di smettere di botto ( il maggior successo si ha generalmente con questo secondo modus operandi, ma richiede una forte motivazione, convinzione e volontà ).

Per ogni motivo per cui fumi, esiste un prodotto in commercio progettato per surrogare e sostituire quella necessità. Si passa dai cerotti alla nicotina, alle sigarette elettroniche alle barrette di liquirizia. Per capire quale surrogato sia meglio per te devi capire quale carenza ti provoca più nervosismo. La gestualità? Il Fumo? Il momento sociale?

Uno studio ed una consulto con il medico possono aiutarti a stabilire quale sia la via migliore per smettere di fumare o quali siano “le vie” migliori. L’obiettivo è smettere. Non importa quali e quanti metodi si usino. Ma tutto passa da una personale scelta e convinzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *